+39 339 7942507

ScriVivendo by Ali di Vetro sas

Tre ottime ragioni per ospitare una ragazza alla pari

Sebastiano, il mio primogenito, aveva compiuto da poco un anno, quando decisi che avrei ospitato la mia prima ragazza alla pari. Eravamo a un corso di piscina per i puffetti come il mio e l’istruttrice se ne uscì con un “Sto pensando di ospitare una ragazza alla pari!”.

 

L’idea di ospitare una ragazza alla pari mi piacque subito e pensai di seguirne l’esempio per due ragioni:

 

  • Stavo crescendo il mio bimbo bilingue da sola con il metodo time and place, che richiede tanta passione e costanza da parte del genitore. Di lì a poco avrei avuto bisogno dell’aiuto di una madrelingua perché la mia conoscenza dell’inglese era di livello intermedio: una ragazza alla pari sembrava essere la soluzione ideale per me. Più ore i bambini sono esposti alla lingua minoritaria, meglio è.

 

  • L’idea di ospitare una ragazza alla pari proveniente dall’altra parte del mondo, portatrice di una cultura diversa dalla mia, mi allettava: sarebbe stato un po’ come girare il mondo dal divano di casa.

 

Cosa significa “alla pari”

 

Vivere un’esperienza alla pari significa soggiornare presso una famiglia straniera per un periodo variabile (di solito, da poche settimane a uno/due anni) e diventarne parte. Si tratta di un arricchimento reciproco, linguistico e culturale. Lo scambio alla pari è possibile per ragazzi dai 18 ai 30 anni provenienti da tutto il mondo.

 

Le famiglie ospiti garantiscono ai giovani:

 

  • vitto

 

  • alloggio

 

  • un pocket money variabile, a seconda del numero di ore di “lavoro” richieste a settimana.

 

Il ragazzo alla pari, invece, garantisce alla famiglia un numero di ore di “lavoro” concordate, durante le quali svolgerà i compiti richiesti. Di solito, si tratta di:

 

  • prendersi cura dei bambini della famiglia, giocando con loro in lingua (nel mio caso, in inglese),

 

  • svolgere leggeri lavori domestici.

 

Perché ospitare?

 

Ci sono varie ragioni per cui vale la pena ospitare una ragazza alla pari. Qui ti elenco le tre principali:

 

  • arricchimento culturale: ogni giorno è una scoperta di usi e costumi diversi dai nostri, che ci consentono di comprendere sempre più la persona che stiamo ospitando;

 

  • arricchimento linguistico: i tuoi bimbi imparano la lingua straniera attraverso l’esposizione quotidiana con una madrelingua. A sua volta, la ragazza alla pari apprende l’italiano, sia perché è la lingua che si parla in famiglia, sia perché inizia a conoscere i ragazzi del posto, sia perché frequenta una scuola di lingua italiana.

 

  • nuove amicizie from all over the world: se si ha la fortuna di incontrare subito la persona che fa per noi, si stabilirà un legame che – si spera – durerà negli anni a seguire. Non sempre accade, ma quando succede è meraviglioso!

 

Ti ho incuriosita? Se desideri maggiori informazioni non esitare a scrivermi: sarò felice di aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *